Vacuum Device: La Pompa per disfunzione erettile

pompa per disfunzione erettile

Quando la disfunzione erettile è dovuta a problemi meccanici e non può essere curata con i farmaci, può risultare utile ricorrere ad una pompa per il pene, in gergo tecnico “vacuum device”. Andiamo quindi subito a vedere cos’è e come funziona una pompa per disfunzione erettile.

Cos’è una pompa peniena Vaccum Device

Una pompa peniena o pompa per il pene è un dispositivo che contribuisce a creare l’erezione basandosi sul meccanismo del sottovuoto. È costituita in genere da un tubo cavo collegato ad una pompetta che si azione manualmente o tramite un motore a batteria.

Il tubo deve essere posizionato direttamente sul pene e, una volta azionata la pompa, il vuoto che si crea contribuisce ad aumentare l’afflusso di sangue all’interno dei corpi cavernosi del membro.

Una volta ottenuta l’erezione, occorre posizionare alla base del pene un anello che serve a non far defluire il sangue e a mantenere quindi l’organo ben teso ed eretto.

Per le forme più gravi di disfunzione erettile, esiste anche un modello di pompa idraulica per il pene che viene inserita chirurgicamente all’interno del membro. Si tratta, in questo caso, di una vera e propria protesi costituita da un cilindro gonfiabile da posizionare direttamente all’interno dei corpi cavernosi.

Per azionare la pompa, occorre solo schiacciare un pulsante posto all’interno dello scroto che fa aprire un serbatoio, inserito anch’esso nell’addome, che a sua volta fa fuoriuscire un liquido che va a riempire il pene, mantenendolo in erezione.

Pompe peniene a chi sono raccomandate

Le pompe peniene sono raccomandate agli uomini che soffrono di disfunzione erettile dovuta a fattori meccanici quali problemi di circolazione e/o ridotto afflusso di sangue che hanno fallito con tutti gli altri metodi e/o non possono assumere farmaci contro l’impotenza a base di sostanze chimiche come Viagra e Cialis.

In particolari, le pompe idrauliche che vengono inserite chirurgicamente rappresentano proprio l’ultima spiaggia dopo che tutti gli altri metodi hanno fallito a causa dell’elevato rischio di complicanze.

Efficacia della pompa per disfunzione erettile

Le pompe per il pene sono dei dispositivi contro l’impotenza che esistono ormai da moltissimo tempo. Il primo apparecchio di questo tipo risale, infatti alla fine del 1800, anche se bisognerà attendere il 1982 prima che il dispositivo basato sul sottovuoto venisse approvato, almeno negli Stati Uniti, come rimedio utile contro la disfunzione erettile solo nel 1982.

Questo ha portato ad una rapida diffusione dei modelli di pompa per il pene in tutto il mondo ed attualmente quelli più diffusi sono quelli a batteria. Fra i vantaggi di questo attrezzo ci sono ovviamente la facilità di utilizzo e, escludendo i modelli di pompa idraulica che sono inseriti per via chirurgica, anche la non invasività. Ù

È indubbio inoltre che l’utilizzo di un apparecchio che favorisce la vasodilatazione del pene e quindi l’erezione contribuisce anche ad eliminare gli stati di ansia e depressione associati spesso ai problemi di impotenza, aumentando la fiducia in sé stessi e migliorando la libido in generale.

Consigli su come applicare la pompa per il pene

Come in tutte le cose, l’efficacia di una pompa peniena dipende prima di tutto dal suo corretto utilizzo. La gran parte dei produttori consigliano ad esempio di applicare un lubrificante sulla base del pene per ridurre l’attrito e aumentare la pressione della pompa. Questa è necessaria per creare un maggior effetto di sottovuoto far sì che i corpi cavernosi si distendano il più possibile per far affluire una maggiore quantità di sangue al pene.

Una volta azionata la pompa, il membro impiegherà dai 30 secondi ai 7 minuti per raggiungere il livello di erezione desiderata, che potrà essere poi mantenuta posizionando l’anello costrittivo sotto il cilindro.

Si sconsiglia, tuttavia, di mantenere il loco l’anello per più di 30 minuti in quanto il sangue che affluisce al pene grazie alla pompa per la disfunzione erettile è principalmente di tipo venoso, e non arterioso come nel caso di un’erezione naturale, quindi povero di ossigeno. La mancanza di ossigenazione, se protratta oltre, potrebbe anche comportare danni permanenti alle strutture del pene.

Ad ogni modo, attenendosi a queste semplici indicazioni di utilizzo, l’uso anche quotidiano o per più volte al giorno della pompa peniena è assolutamente sicuro e privo di pericoli.

Molti medici consigliano, ad esempio, l’impiego di un vacuum device anche a quei pazienti affetti da deficit di erezione dovuti a malattia, incidente, trauma oppure intervento chirurgico (ad esempio una prostatectomia) anche come preparazione all’inserimento di una protesi peniena vera e propria.

Controindicazioni ed effetti collaterali della pompa per il pene

Non ci sono particolari controindicazioni circa l’uso di una pompa per il pene. Devono comunque astenersi coloro che soffrono di malattie ai tessuti come ad esempio la malattia di Peyronie o che hanno malformazioni congenite dei genitali esterni o interni.

Dato che, infine, questo dispositivo va a modificare la vasodilazione dentro il pene, i produttori ne sconsigliano l’uso a coloro che soffrono di pressione alta e/o stannbo assumendo farmaci anticoagulanti per il rischio di emorragie interne, oppure a coloro che soffrono di infezioni ricorrenti alla prostata.

A chi rivolgersi per farsi prescrivere una pompa per disfunzione erettile

Per comprare ed utilizzare una pompa per il pene non serve avere ricetta medica, infatti questo tipo di dispositivo si trova tranquillamente in vendita in farmacia e sui principali portali di vendita online specializzati.

Tuttavia, per poter individuare il modello più adatto alle tue esigenze ed escludere anche eventuali rischi e pericoli connessi con il suo utilizzo è sempre bene sottoporsi prima da una visita presso un urologo specializzato in andrologia.

Si tenga infatti presente che, a differenza di altri rimedi naturali contro la disfunzione erettile come ad esempio gli integratori alimentari contro l’impotenza o le creme naturali per l’erezione, la pompa per il pene presenta comunque un certo grado di invasività e può comunque provocare, in alcuni casi, fastidi, dolore e irritazione della pelle, soprattutto se utilizzata in modo improprio e/o prolungato.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto cos’è e come funziona la pompa per disfunzione erettile, sottolineandone anche vantaggi e svantaggi. Riguardo, ad esempio, agli aspetti negativi, che ci fanno comunque preferire altri tipi di rimedi naturali contro l’impotenza, c’è anche il fatto che il suo utilizzo prima del rapporto potrebbe risultare scomodo e/o scoraggiare l’intimità col proprio partner soprattutto all’interno di rapporti occasionali o relazioni non ancora stabili.