Test allergologici

Uno Skin Prink Test

Le procedure più usate per i test allergici sono  gli Skin Prink Test e i Pach Test (o test epicutanei).

Gli Skin Prink Test sono test in vivo che valutano la positività del paziente ad alcuni aereo-allergeni (epitelio del gatto, del cane, graminacee, polvere , ecc.) e agli  allergeni alimentari. In genere rappresenta l'esame di prima istanza di fronte al sospetto di un'allergia. Il Prick Test si esegue applicando sulla cute una goccia di estratto allergenico diluito. Tale goccia viene attraversata da una lancetta sterile (un minuscolo spillo), fatto penetrare per circa 1 mm nell'epidermide. Dopo un minuto la goccia viene asportata con un pezzetto di carta assorbente e dopo 15-30 minuti si osserva la risposta cutanea.

I Pach Test vengono eseguito ambulatorialmente, applicando sulla cute del dorso del paziente alcuni cerotti (patch) nei quali sono disposte alcune cellette che contengono le sostanze (o apteni) da testare. È un test a lettura ritardata, quindi il cerotto viene rimosso dopo 48, 72 o anche 96 ore dall’applicazione (per alcune sostanze si arriva ad una sorveglianza anche fino ad una settimana). Questi testi sono utilizzati sia per i farmaci sia per alcuni allergeni difficili da studiare, ma molto frequentemente presenti nella popolazione, come il nichel-fosfato.