Donazione sangue tutti i mercoledì e giovedì alla Sapienza

Ai tradizionali punti di raccolta, si aggiunge l'autoemoteca Ad Spem alla Sapienza. Possono donare il sangue le persone sane di età compresa tra i 18 e i 60 anni e con peso superiore a 50 Kg.

di Redazione

laboratorio analisi sangue donato

Riprendono oggi 3 ottobre le giornate dedicate alla donazione del sangue, presso la Città universitaria della Sapienza. L'iniziativa si colloca nell'ambito della collaborazione tra l'Ateneo e l'Associazione Ad Spem per sensibilizzare gli studenti e l’intera comunità universitaria sull'importanza della donazione del sangue. Da quest'anno anche la Fondazione Roma Sapienza collabora per la promozione dell'iniziativa.

Carenza di sangue nel Lazio

In questi ultimi anni la Regione Lazio, si legge in una nota, ha operato nel settore trasfusionale scelte innovative. "È stata creata una Rete Trasfusionale che copre tutto il territorio regionale. Questo sistema è il risultato di un'importante sinergia tra Regione, Aziende sanitarie, Enti locali ed Associazioni di Donatori volontari. Il governo e il coordinamento delle attività delle strutture trasfusionali della Regione Lazio viene svolto dal Centro Regionale Sangue (CRS)".

Purtroppo però la carenza di sangue rappresenta in tanti ospedali una vera e propria emergenza, in particolare nel periodo estivo. Per affrontare il problema, è necessario promuovere il più possibile la cultura della donazione.

Ad inizio settembre è arrivato l'allarme di Sistra, responsabile del monitoraggio delle richieste regionali, che ha segnalato una carenza di oltre 800 sacche di sangue in quattro regioni: Campania, Lazio, Toscana e Basilicata. Concausa nel determinare un minore afflusso di donatori è anche la presenza sul territorio nazionale del virus West Nile; infatti, chi soggiorna per una notte in un'area dove è stato isolato il virus, non può donare per 28 giorni a meno che il centro trasfusionale non disponga del test Nat che lo rileva nel sangue.

Le associazioni di donatori, segnala il Centro Nazionale Sangue, sono state già allertate perchè aumentino la raccolta, che nel periodo estivo ha già dei cali 'fisiologici'. 

Donare il sangue è un gesto importante ed è gratuito, perché il sangue è necessario e ce n'è sempre più bisogno. Con un gesto individuale semplice, sicuro e utile si può salvare la vita di persone che ne hanno un assoluto bisogno.

Quando e dove donare il sangue alla Sapienza

L’autoemoteca Ad Spem sarà presente tutti i mercoledì e giovedì del mese dalle ore 8:00 alle ore 12:00 presso la città universitaria nello spazio antistante il Ciao. La donazione non rappresenta solo un gesto di preziosa generosità ma vuol dire anche avere cura della propria salute, infatti ad ogni donatore saranno inviate a casa i risultati delle analisi post donazione. Sarà quindi un'ottima occasione per fare e per farsi del bene.

Con un piccolo gesto si può salvare una vita.

Info

Coordinamento scientifico
Ad Spem – Associazione donatori sangue?
T (+39) 06 49976414
adspem@policlinicoumberto1.it

Coordinamento organizzativo
Fondazione Roma Sapienza
T (+39) 06 49690363
fondazionesapienza@uniroma1.it

Donare sangue al Policlinico Umberto I

Centro Trasfusionale Umberto I aperto tutti i giorni comprese le domeniche dalle 7.30 alle 12; giorni di chiusura 25 e 26 dicembre, 1 gennaio, Pasqua e Pasquetta, Ferragosto, la domenica prima e la domenica dopo Ferragosto.

Segreteria Ad Spem presso Policlinico Umberto I – Viale Regina Elena 328 dal lunedì al sabato tranne festivi dalle 7.30 alle 13.30. Per donare in questa sede bisogna diventare donatore periodico e socio Ad Spem.

Per sapere dove donare il sangue in Italia, è possibile accedere al servizio del Centro Nazionale Sangue che individua il sito più vicino al luogo in cui ti trovi grazie a "Geoblood".