La marcia in più del Centro di Gastroenterologia Pediatrica

Ricerca scientifica e formazione specialistica sono il valore aggiunto che un Policlinico Universitario mette sul piatto della bilancia grazie alla stretta collaborazione con ambulatori e reparti

di Regina Geloso

Gastroenterologia pediatrica

Il Centro di Gastroenterologia, epatologia e endoscopia digestiva pediatrica del Policlinico Umberto I è il più avanzato in Italia e rappresenta una eccellenza di settore nel panorama internazionale. Diretto da oltre dieci anni da Salvatore Cucchiara, Professore Ordinario di Pediatria della Facoltà di Medicina e Odontoiatria della Sapienza Università di Roma, offre ai piccoli pazienti servizi specialistici di diagnosi, cura e follow up.

“Si tratta di un Centro di Gastroeneterologia Pediatrica di III livello con una leadership autorevole – spiega Prof. Salvatore Cucchiara in una intervista al Corriere della Sera. Lo dirigo da oltre 10 anni e intorno a me si sono formate schiere di giovani gastroenterologi pediatri affermati nel mondo (il direttore del Ggreat Ormond Street di Londra è un mio giovane allievo).

Negli ultimi anni è cresciuta la visibilità del gruppo, grazie a giovani collaboratori come le dottoresse Marina Aloi e Franca Viola (in prima linea nella cura della malattia di Crohn pediatrica). Nel febbraio 2017 sono stati pubblicati su Gastroeneterology (prima rivista internazionale di gastroenterologia) i risultati di un Registro Internazionale sugli effetti collaterali della terapia biologica nel Crohn pediatrico. Il nostro Centro è l’unico italiano rappresentato insieme a 10 centri USA e 4 europei.

Un’altra citazione spetta al dottor Salvatore Oliva, giovanissimo endoscopista pediatra di livello internazionale, leader mondiale della videocapsula pediatrica”.

Ricerca scientifica e formazione specialistica a servizio del Centro

“Essendo anche Centro Accademico - prosegue il Professore che ha tra i suoi incarichi anche quello di Direttore del Dipartimento Universitario di Pediatria e Neuropsichiatria Infantile, Sapienza Università di Roma - facciamo ricerca scientifica e formazione. La ricerca è coordinata da Laura Stronati, professore di biotecnologie Cellulari alla Sapienza (in collaborazione con ENEA) è focalizzata su temi di ricerca ‘traslazionale’, in cui i risultati vengono trasferiti al paziente. Oggi, la ricerca di base più rilevante è, appunto, rivolta alla comprensione dei meccanismi della malattia, per alzare i livelli di diagnosi e cura.

Il centro ha una stretta interazione con il gruppo della Professoressa Stronati, dedito da anni allo studio dei meccanismi della malattia infiammatoria intestinale, proponendo nuove terapie, soprattutto non farmacologiche, per neutralizzare le proteine infiammatorie, identificate in culture d’organo e su modelli animali”.

 

UOC di Gastroenterologia, epatologia e endoscopia digestiva pediatrica

Viale Regina Elena, 324 – Roma

gastropediatria@uniroma1.it - salvatore.cucchiara@uniroma1.it