Cure cliniche o sicurezza del paziente. Cosa viene prima?

'Qual è l'interesse principale di un ospedale: le cure cliniche o la sicurezza del paziente?': Lectio Magistralis di Prof. Peter Lachman, tra i massimi esperti al mondo di qualità e sicurezza cure.

di Roberta Manfredini

Rischio clinico, lachman

Il Policlinico Umberto I di Roma ha avuto l’onore di ospitare, nel corso del 'Quality and Safety Day', giornata dedicata alla gestione del rischio clinico in relazione alla nuova normativa vigente in materia, uno dei massimi esperti di qualità e sicurezza delle cure, il Prof. Peter Lachman, del Great Ormond Street Hospital di Londra, Direttore Generale dell’International Society for Quality in Healtcare (CEO ISQua).

Il Professore ha tenuto una Lectio Magistralis dal titolo 'What is the primary business of a hospital: clinical care or patient safety?'. Domanda provocatorio e molto interessante: qual è l’interesse principale di un ospedale: le cure cliniche o la sicurezza del paziente?

Il Prof. Lachamn, in merito alla sicurezza delle cure, ritiene necessario un radicale cambiamento culturale. 

Questo cambiamento è possibile solo ad alcune condizioni. Durante la lectio pone, dunque, all’attenzione di tutti, istituzioni, aziende sanitare e singoli professionisti della salute, cinque passaggi chiave:

  1. abbracciare la cultura della sicurezza;
  2. avere un ascolto attento dei pazienti, dei loro familiari e se di stessi, cioè ognuno per il proprio ruolo deve interrogarsi se quanto fatto va nella direzione giusta;
  3. avere un’organizzazione sicura;
  4. conoscere le priorità, i valori e le cose che funzionano all’interno dell’organizzazione;
  5. capire se la cura che si fa è centrata sulla persona e sulla sua sicurezza.