Convegno "Quality and Safety Day"

Convegno "Quality and Safety Day"

L’evoluzione dell’assistenza sanitaria negli ultimi 20 anni, sia in termini di nuove conoscenze in merito alle malattie che di innovazioni tecnologiche hanno contribuito ad aumentare l’aspettativa di vita nel corso del ventesimo secolo. La sfida più importante oggi non è quella di tenere il passo con le più recenti procedure cliniche o con le più moderne attrezzature altamente tecnologiche ma fornire un’assistenza sanitaria più sicura in ambienti complessi, sotto pressione ed in continua evoluzione.
Molti Paesi hanno già riconosciuto che la Sicurezza del Paziente è un aspetto fondamentale delle cure e pertanto sono stati introdotti nel tempo nuovi approcci per migliorare la qualità e la sicurezza delle cure.
Indubbiamente la Legge 24/2017 (Legge Gelli/Bianco) ha il pregio di “normare”, e quindi rafforzare, il Risk Management che rappresenta un’attività strategica di prevenzione e gestione del rischio clinico a cui sono tenute tutte le organizzazioni socio-sanitarie pubbliche e private. Il convegno sarà L’occasione per discutere “le luci e le ombre” evidenziate dal nuovo contesto normativo, ma anche per approfondire aspetti quali i nuovi modelli formativi in tema di rischio clinico, il ruolo del “Fattore Umano” nei sistemi complessi e la Centralità del Paziente attraverso l’umanizzazione delle cure.

 

Programma

17 ottobre 2017 - Aula 1^ Clinica medica,  Azienda Policlinico Umberto I – Sapienza Università di Roma
8.00 - 9.00: Registrazione
9.00 – 9.30: Saluti Autorità
9.30 – 9.40: Apertura lavori
9.40 –10.30 Introduzione e moderazione Sara Albolino
“ What is the primary business of a hospital: clinical care or patient safety?” Peter Lachman lectio magistralis


1^ sessione La sicurezza non è un lusso ( le 2 anime del decreto Gelli)

Moderatori Vincenzo Vullo e Paola Frati
10.30– 10.50 “ Sicurezza su misura” Riccardo Tartaglia
10.50 – 11.10 "La luce e le tenebre: sicurezza e contenzioso" Vittorio Fineschi
11.10 – 11.30 "Aspetti applicativi della Legge Gelli all'interno dell'Azienda Policlinico Umberto I" Alessia Alesii
11.30 – 11.50 Discussione

11.50 – 12.10: Coffee break


2^ sessione Human factors in chirurgia

Moderazione Tommaso Bellandi e Giuseppe La Torre

12.10 – 12.25 “The human factor: l’esperienza dell’aviazione” Antonio Chialastri
12.25 – 12.40 “The human factor, l’anello mancante tra uomo e androide” Maurizio Musolino
12.40 – 12.55 “ La comunicazione in Sala Operatoria: aspetti di gestione del rischio” Francesco Venneri
12.55 – 13.10 “ Le Non Technical Skills nella gestione del rischio operatorio: l’esperienza dell’ Azienda Policlinico Umberto I” Anna S Guzzo
13.10 - 13.30 Discussione

13.30 – 14.30: Light Lunch

3^ sessione Creatività e innovazione nella formazione sulla sicurezza

Moderatori Paolo Villari e Giuseppe Sabatelli

14.30 – 14.45 “Apprendo dunque sono?” Gianluigi Greco
14.45 – 15.00 “ La formazione pediatrica attraverso i Pediatric Simulation Games” Riccardo Lubrano
15.00 - 15.15 “Il futuro della formazione sul Risk Management per i millennials" Giuseppe La Torre
15.15 – 15.30 “ Creatività e fattore umano nella formazione per la sicurezza delle cure” Sara Albolino
15.30 – 15.45 “Le Professioni Sanitarie tra competenze, innovazione e sicurezza delle cure” Laura Tibaldi
15.45 - 16.00 Discussione

4^ sessione Coinvolgimento del cittadino e umanizzazione delle cure

Moderatori Domenico Di Lallo e Maria De Giusti
16.00 – 16.15 “Il valore del coinvolgimento dei cittadini e pazienti per il miglioramento delle cure - l'esperienza di TRAMAS” Rita PILLONI
16.15 – 16.30 “Il percorso clinico-assistenziale di intervento per la presa in carico multidisciplinare delle donne e dei minori vittime di violenza in emergenza" Antonio Silvestri
16.30 – 16.45 “Il counseling come prevenzione nella gestione della polipatologia e delle cronicità per il paziente ed il caregiver” Paola Andreozzi
16.45 – 17.00 “Guarigione, sopravvivenza e qualità della vita nell’oncologia pediatrica” Anna Clerico
17.00 -17.30 Discussione

Conclusione lavori