Gran Fondo Campagnolo Roma: Salute, Solidarietà e Sicurezza

La bicicletta come strumento di comunicazione, di promozione della salute, della cultura artistica, ambientale e paesaggistica, della sicurezza e della solidarietà

di Manuela Astrologo

Il Policlinico Umberto I prenderà parte alla sesta edizione della Gran Fondo Campagnolo, l'evento ciclistico che prenderà il via nella Capitale l'8 ottobre prossimo.

Il team di specialisti e le loro famiglie del nosocomio più grande d’Europa parteciperanno, infatti, all’evento pedalando per l’acquisto di un riunito portatile (poltrona odontoiatrica) da donare ai 400 bambini della scuola materno - elementare della missione “Cuori Grandi” di Amakpapè (letteralmente la ‘casa delle foglie’) a più di 80 chilometri dalla capitale Lomé, in Togo.

“Il Policlinico Umberto I di Roma ha un alto livello di “child friendship”, cioè sull’attenzione e sulla sensibilità posta soprattutto verso i bambini” a dichiararlo con orgoglio il Direttore Generale, Dott. Domenico Alessio. “Non si tratta di un aiuto economico, certamente sempre utile, quanto l’opportunità di prevenire e curare le malattie della bocca nei piccoli pazienti, con un team multidisciplinare di esperti del Dipartimento Assistenziale Integrato Testa – Collo dell’Ospedale”.

La clinica odontoiatrica del Policlinico Umberto I di Roma

La clinica odontoiatrica è l’unico centro completamente convenzionato della capitale e il più grande reparto di odontoiatria pediatrica italiano. Con oltre 20mila prestazioni annuali è un punto di riferimento per la cura dei denti in Italia e all'Estero. La struttura conta complessivamente 65 poltrone odontoiatriche e un servizio di Day Hospital con 6 posti letto per gli interventi che necessitano di monitoraggio anestesiologico. Numerose le eccellenze e l'attenzione riservata ai pazienti che necessitano di accortezze particolari. Tra queste, a titolo di esempio, il Reparto di Odontoiatria Pediatrica, il più grande centro in Italia, completamente convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale ed unico nel suo genere; un reparto che offre assistenza a tutti i bambini, con più di 20.000 prestazioni l’anno, anche a quelli compresi nelle cosiddette fasce a rischio e di disagio, come i bambini con bisogni “speciali” sia fisici, che psichici che sociali, cioè affetti da patologie che richiedono un’attenzione particolare, i malati rari o quelli con spettro autistico.

“Come direttore della Clinica Odontoiatrica - afferma la Prof.ssa Antonella Polimeni – siamo particolarmente orgogliosi che l’Odontoiatria del Policlinico Umberto I, La Sapienza Università di Roma, sia stata valorizzata dal punto di vista assistenziale, grazie all’impegno di tutte le Istituzioni”.

 

Granfondo Campagnolo e Policlinico Umberto I: l'attività fisica come efficace strumento di prevenzione

A sottolineare l'importanza della collaborazione con il Policlinico, in occasione della presentazione della Gran Fondo Campagnolo di Roma avvenuta presso il Gran Melià Hotel Villa Agrippina, il fondatore della Gran Fondo, Gianluca Santilli.

"Forse questa è la principale novità, una bellissima partnership col Policlinico Umberto I. Cosa centra un policlinico con un evento ciclistico? Centra, sia perché con l'attività fisica si riescono a prevenire tantissime malattie, sia perché l'abbinamento con i super-esperti clinici del Policlinico darà un grandissimo aiuto a tutti i partecipanti così come a tutti i romani che verranno al villaggio. L'attività fisica fa bene, previene molte patologie. Questa prevenzione e questa attività fisica fanno bene alla qualità della vita, tema su cui punta molto la Gran Fondo Campagnolo Roma".

 

Granfondo Campagnolo a Roma, occasione per parlare di mobilità sostenibile e sicurezza

“Splendido rinnovare la Granfondo Campagnolo a Roma, la gara ciclistica più storica del mondo e il messaggio è che anche in Italia e a Roma, come in Danimarca e Cophenaghen ci si può muovere in biciletta, magari con quella a pedalata assistita” a parlare il Presidente della Federazione Ciclistica Italiana, dott. Renato di Rocco, “una nuova attrattiva per visitare e far conoscere il nostro meraviglioso Paese a tutti quelli che vengono a visitarlo”.

“E non dobbiamo dimenticare il tema della sicurezza, perché i dati non sono confortanti - ad intervenire il dott. Roberto Sgalla, Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato – nel 2016 infatti, i ciclisti vittime di incidenti stradali sono aumentati del 18% e le Regioni maggiormente interessate sono state la Lombardia, il Veneto e l’Emilia Romagna a fronte, comunque, di una diminuzione degli incidenti stradali. Non ci deve essere nessuna tensione, nessun pericolo, ma solo concentrazione sul piacere che questo evento regalerà ai 6.500 partecipanti. Roma sinomimo di sicurezza, salute, sport e solidarietà quattro elementi fondamentali e insostituibili nella nostra vita di tutti i giorni” .