Giornata Mondiale sui Disturbi Alimentari

Un evento per diffondere, ai policy maker di tutto il mondo, il messaggio che i Disturbi Alimentari (e l'obesità) sono una realtà attuale, con un impatto rilevante a livello sociale e sanitario.

di Gabriella Facioni

giornata mondiale disturbi alimentari

La Giornata Mondiale sui Disturbi Alimentari - World eating disorders action day, prevista il prossimo 2 giugno dalle ore 15 presso il Museo Dell’Arte Classica “Sapienza Università di Roma”, è un’iniziativa promossa dall’Academy for Eating Disorders e organizzata per il secondo anno in Italia dalla SISDCA (Società Italiana per lo Studio dei Disturbi del Comportamento Alimentare).

Il Prof. Lorenzo Donini, Presidente di SISDCA, insieme alle Associazioni dei pazienti e dei familiari ed in collaborazione con diverse Società Scientifiche che operano nel settore, presenteranno i programmi, le aspettative ed il futuro di un disturbo come quello alimentare (obesità, bulimia, anoressia) che rappresenta, ad oggi, importanti malattie sociali nel panorama Internazionale.

L’evento virtuale nasce per diffondere, ai policy maker di tutto il mondo, il messaggio che i Disturbi Alimentari sono una realtà attuale, con un impatto rilevante a livello sociale e sanitario. Sarà possibile parteciparvi attraverso i social media Facebook, Twitter, Instagram, Snapchat e seguendo l’attivismo specifico di ciascun Paese coinvolto. Questo incontro rappresenta l’occasione per far progredire i DA&O (obesità) a malattie curabili, coinvolgendo i responsabili delle politiche sanitarie di ogni Paese ad una maggiore consapevolezza e responsabilità nei piani di programmazione sanitaria, così come nell’istituzione di reti e sistemi di cura nazionali adeguati.

Da sempre SISDCA, infatti, si dedica al perseguimento di specifici obiettivi quali:

  • far crescere le competenze cliniche nella cura dei DA&O,
  • aumentare l’efficacia delle cure e la soddisfazione degli stakeholder, tutti coloro dunque che sono fruitori di un interesse comune e personale,
  • promuovere la sicurezza e la salute dei cittadini, dei familiari, delle associazioni di volontariato, degli enti locali, ecc.

Anche in questa occasione si parlerà dell’importanza della multidisciplinarietà dando voce alle diverse professionalità: psichiatri e psicoterapeuti, medici nutrizionisti, internisti, endocrinologi ed altri specialisti, discorreranno delle medesime tematiche al fine di proporre valide soluzioni alle criticità riscontrate nella pratica clinica ed ottenere così una migliore gestione del paziente, anche creando o potenziando i servizi sul territorio.

Numerosi gli ospiti ed esperti del settore. A fare gli onori di casa sarà il Magnifico Rettore Eugenio Gaudio, il Prof. Andrea Lenzi Presidente CUN e SIE ed il Prof. Alberto Faggioni, Direttore del Dipartimento di Medicina Sperimentale. In apertura si darà spazio ad un argomento attualissimo tanto amato dal Prof. Ignazio Senatore, Psichiatra e Psicoterapeuta, che attraverso il cinema parlerà di psichiatria e psicoterapia, dedicando un’intervista a Mimmo Calopresti regista del film “L’abbuffata”, di cui verrà proiettata in aula una breve clip.

Al microfono della videointervista il Prof. Lorenzo Donini che ci illustra significato, aspettative, proposte in una giornata così importante.