Giornata Nazionale per la Salute della mano

di Gabriella Facioni

Giornata Nazionale per la Salute della mano

La Società Italiana di Chirurgia della Mano (SICM) ha organizzato nelle giornate del 13 e 14 maggio 2017 la "GIORNATA NAZIONALE PER LA SALUTE DELLA MANO', giunta alla sua V edizione, come sempre sostenuta dalle strutture universitarie ed ospedaliere pubbliche e private di tutta Italia. La Prof.ssa Anna Maria Spagnoli e la sua giovane équipe, hanno incontrato nel Centro Commerciale a Porta di Roma tutti i cittadini che, senza tanta esitazione, si sono voluti sedere ai gazebo creati apposta per loro.

Entusiasta come sempre, aggiungerei, la prof.ssa Spagnoli si presta a fare prevenzione e a dispensare consigli utili ai cittadini che spesso non hanno cura di questa parte così importante dell'Arto superiore. Tante le donne, che come si sa non si risparmiano in lavori domestici e professionali e sono in numero maggiore degli uomini, che comunque tra sport e malattie professionali si sono seduti seguendo tutte le indicazioni dettate. Centinaia le visite effettuate: tra i disturbi più frequenti la sindrome del canale del carpo, comunemente nota come sindrome del tunnel carpale, e la rizoartrosi del trapezio (di natura artrosica). Come tutti gli anni si è fatto spazio agli ospiti del mondo dello sport ma anche della musica.

Ospite della prima giornata il Campione Mondiale di Box Vincenzo Cantatore che, con grande soddisfazione, ci dice 'in tutta la vita sportiva, un solo problema alle mani, per fortuna mettendo KO l'Avversario'. Vincenzo Cantatore, per abitudine e per esigenze sportive, le mani le ha sempre allenate proprio, per rinforzare dita, polsi e avambracci, sottoponendosi a visite semestrali; ma lui stesso ammette che nel suo sport, i colleghi non prestano molta attenzione all'Allenamento delle mani.

Presente nella giornata di domenica, la fanfara dei Carabinieri, che ovviamente si è lasciata visitare. Anche per loro lo strumento è un mezzo che stressa arti e dita, continuamente sollecitati mentre suonano.

Due giornate di successo per la nostra Prof.ssa Spagnoli e la sua équipe che, come sempre, ringrazia il prof. Scuderi e tutti coloro che le danno la possibilità di organizzare questi eventi. A ringraziare Lei invece siamo noi e sicuramente tutti quei cittadini che hanno ricevuto il beneficio delle sue cure. Cara Prof.ssa li hai messi tutti al tappeto!

Vincenzo Cantatore: allenamento mirato per i malati di Parkinson

Oggi Vincenzo Cantatore ha 46 anni ed è in gran forma; per scelta non combatte dal 2008 per lasciare spazio ci dice, ai giovani che, da circa un mese allena nella sua palestra 'Top Rank'. Una palestra molto particolare quella del campione, perché oltre ad allenare giovani e talentuosi ragazzi, si tengono allenamenti mirati anche per le persone affette da Parkinson e per ragazzi con disturbi mentali, cercando di recuperarli. Lui simpaticamente si definisce insieme ai professionisti che lo supportano, un 'carrozziere della mente e del corpo', riparando quei danni provocati naturalmente o anche causati dall'Incoscienza della giovane età. L'Allenamento che si utilizza è per alcuni quello usato nella box, per altri è diverso. L'Allenamento terapeutico il roxfit box, protocollato dalla Sanità Americana, segue il modello della pre-pugilistica. L'Individuo affetto da Parkinson non produce dopamina, ma riesce invece, con questo tipo di allenamento, a produrre un dosaggio di dopamina utile per mantenere l'Equilibrio. A breve Cantatore incontrerà il presidente del Centro del Parkinson del sud Italia, per valutare insieme i risultati ad oggi positivamente ottenuti proprio grazie all'Allenamento da lui utilizzato. Un grazie a Cantatore per questa splendida iniziativa.