Arriva la AndroApp, per parlare di salute sessuale agli adolescenti

di AB

AndroApp è la nuova applicazione gratuita sulla salute sessuale maschile ideata dall'università La Sapienza di Roma

Prendersi cura della propria salute sessuale è ancora per troppi adolescenti maschi un tabù.

Secondo un'indagine promossa nell'ambito della campagna Amico Andrologo su di un campione di studenti maschi delle scuole secondarie, meno del 5% ha fatto una visita dall'andrologo, mentre più del 40% delle ragazze coetanee è stata almeno una volta da un ginecologo. Una forte resistenza culturale che rischia di ritardare irrimediabilmente la diagnosi di molte malattie dell'apparato genitale, con conseguenze talvolta irreversibili sulla salute e sulla fertilità.

Per questo il Dipartimento di Medicina Sperimentale dell'Università di Roma La Sapienza, in collaborazione con la Società di Andrologia e Medicina della Sessualità (Siams) e la Fondazione Amico Andrologo ha realizzato la AndroApp, un'applicazione sulla salute sessuale maschile pensata per risolvere dubbi e perplessità degli adolescenti.

Da come affrontare il calo del desiderio al riconoscere le più diffuse infezioni sessuali, da quali contraccettivi scegliere a come risolvere i problemi a letto o come prevenire l'infertilità.
«Molti problemi riguardanti la sessualità e la fertilità - afferma Andrea Lenzi, presidente della Società Italiana di Endocrinologia e della Fondazione Amico Andrologo onlus - dipendono proprio da una carente informazione che induce a comportamenti sbagliati».

AndroApp è gratuita per Android e iOS e grazie a giochi, immagini, questionari e schemi interattivi fornisce informazioni mediche in maniera chiara e accattivante contribuendo così a sfatare miti e false credenze.