Super Eroi sulla poltrona del dentista

di Alessandra Binazzi

Visita odontoiatrica in Odontoiatria Pediatrica

Innanzitutto bisogna credere nella magia, e per un bambino è facile. Poi, mentre lui sceglie di quale eroe vestire i panni, ai suoi genitori il compito di scaricare su smartphone o tablet l'Applicazione che permetterà al loro 'Eroe' di scoprire che il suo personaggio preferito ha problemi ai dentini proprio come lui.

Il Policlinico Umberto I di Roma, attento sempre anche all'Aspetto psicologico dei suoi pazienti, primo in Italia ha adottato all'Interno del reparto di Odontoiatria Pediatrica un sistema del tutto nuovo che garantisce benefici ai bambini e di conseguenza ai medici che li curano. Sappiamo infatti che tra le più grandi paure infantili ma anche tra gli adolescenti esposti a cure mediche vi è quella degli aghi e delle iniezioni, e che un buon 52% teme proprio il dentista.

Anni di esperienza con i clown nelle corsie, i reparti e le sale d'attesa decorati con personaggi dei fumetti, hanno evidenziato l'importanza del gioco e del divertimento per distrarre il piccolo paziente che deve subire un trattamento. E anche se curare i bambini è sicuramente più bello e gratificante che occuparsi degli adulti, sappiamo però che conquistarne la fiducia non è un'impresa facile. Con questa App mobile di cui si è dotata l'Odontoiatria Pediatrica, invece, i giovanissimi vinceranno la paura del 'Camice bianco? mentre gli operatori, trasformati in maghi, li cureranno lavorando in piena tranquillità. Il tutto in un ambiente più gradevole e giocoso per tutti.

'Super Poteri' è l'App creata da Brave Potions, con la collaborazione di dentisti e pediatri, che trasforma gli strumenti degli specialisti con l'applicazione di una semplice cover sulla quale è disegnato uno dei quattro personaggi tra i quali il bambino può scegliere. Ma non è tutto qui, perché questa start up la cui mission è stabilire un rapporto di complicità tra il medico/dentista e il bambino, mette a disposizione anche altri materiali fisici e digitali. Tutto diventerà così un gioco, dall'arrivo nella sala d'attesa dove sul totem si potrà scegliere il personaggio fantastico in cui trasformarsi, al cartone animato che dimostra come anche il super-eroe abbia gli stessi problemi di denti. Anche sedersi sulla fatidica temuta poltrona sarà più semplice, se già il bambino immagina la magia che lo porterà alla guarigione senza dolore. Dopo la seduta, poi, l'avventura vissuta dal giovanissimo paziente viene 'immortalata': l'App 'Super Poteri? infatti permette anche di scattare la foto che, grazie agli effetti della realtà aumentata, con qualche ritocco e aggiunta di particolari dell'eroe prescelto, certificherà l'avvenuta trasformazione. A comprova di tutto, alla fine di ogni seduta, la Carta del Potere, che dimostra l'ottenimento del filtro magico. Le carte sono state realizzate per essere collezionabili e perché i bambini possano giocarci e scambiarle con i propri amici.

Brave Potions è una start up innovativa fondata nel febbraio 2015 che si compone di due co-fondatori, uno specialista in management l'altro nel business informatico, una economista, un ingegnere informatico e un disegnatore formato alla Scuola Internazionale di Comics. «Abbiamo creato un'Avventura che parte dalla sala d'Attesa» - ha spiegato l'amministratore e co-fondatore Alberto Piras, figlio e nipote di medici odontoiatri (da lui è scaturita l'Idea primordiale di una 'Cover? per siringhe) presentando l'App nel reparto di Odontoiatria pediatrica del Policlinico: «Infatti, già mentre attende il suo turno il bambino sull'Espositore in bella mostra potrà scegliere il personaggio nel quale calarsi e gustarsi il cartone animato dove il suo 'Eroe? affronta gli stessi problemi suoi, dimenticando così tutte le paure».

«Una volta sulla poltrona dello specialista, poi - ha illustrato ancora Piras - i 'Magici? accessori, che si adattano agli strumenti, trasformeranno siringhe o manipoli odontoiatrici in 'Pozioni magiche', ovvero medicine che aiuteranno il bambino nella guarigione».

È soddisfatta la professoressa Antonella Polimeni, direttore del reparto di Odontoiatria pediatrica che, ristrutturato già da dieci anni, nella realtà sembra appena fatto e mostra tutto l'impegno profuso per essere a misura di bambino, con monitor dove vengono proiettati cartoni animati e la cassettina, anche questa decorata, dove i tanti fogliettini piegati comprovano la customer satisfaction dei piccoli pazienti. Anche questo nuovo servizio, che in Italia avranno soltanto altre 7 cliniche universitarie, «dimostra l'Attenzione di medici specialisti e direzioni del Policlinico Umberto I a migliorare l'Offerta non solo dal punto di vista delle procedure, ma curando insieme l'Aspetto dell'Umanizzazione del reparto. Per questa ragioni ' tiene a precisare la professoressa che è anche direttore del D.A.I. Testa-Collo ' ho subito creduto nel progetto 'Super Poteri', che non è una amenities, un servizio (tra l'Altro gratuito), ma uno strumento ulteriore per consolidare il rapporto medico bambino, in particolare in odontoiatria pediatrica dove questo tipo di relazione è molto delicato».

Affrontare quello che non si conosce con un sorriso e non con la paura è importante sempre. Fondamentale per il bambino, soprattutto se parliamo di cure mediche: il primo approccio determinerà il suo comportamento nel futuro. Se buono, non potrà che essergli utile nella crescita per stabilire relazioni quanto più possibile positive con gli specialisti che dovrà incontrare lungo la strada della vita.