Malattie croniche: un vero problema da affrontare

di Roberta Manfredini

Malattie croniche: un vero problema da affrontare

In occasione della giornata mondiale della salute dedicata quest'Anno al diabete, l'Istituto Superiore di Sanità (ISS) che coordina il gruppo di lavoro sul diabete nell'Ambito della Joint Action europea CHRODIS e che riunisce oltre 70 partner nella lotta alle malattie croniche, ha evidenziato che le malattie croniche sono aumentate e che rappresentano un vero problema di salute da affrontare con un impegno ai massimi livelli della politica.
Secondo i dati 2015 del rapporto ISS, le malattie croniche, che vanno dal diabete alle disfunzioni cardiache, dall'osteoporosi all'endometriosi, il 38,3% degli italiani (cioè 4/10) ha riferito di avere almeno una patologia cronica.
La Dott.ssa Angela Spinelli, Direttore del Centro Nazionale di Epidemiologia e Promozione della Salute dell'ISS, ha commentato all'Agenzia Ansa che "le malattie croniche sono un vero e proprio problema di salute da affrontare, perché sempre più diffuse a causa del progressivo aumento della popolazione anziana, con costi sociali crescenti. Per cui è importante adottare misure di prevenzione".
Come si evince dall'Articolo pubblicato il 7 aprile dall'ISS, "[...] il modello di assistenza basato sostanzialmente sull'Integrazione e il coordinamento tra i livelli di assistenza e sul coinvolgimento attivo del paziente nel percorso di cura, è considerato lo strumento più indicato per migliorare la qualità della cura delle persone con malattie croniche. Queste persone, infatti, hanno bisogno, oltre che di trattamenti efficaci, anche di continuità di assistenza, follow-up sistematici più o meno intensi a seconda della gravità clinica, informazione e sostegno per raggiungere la massima autogestione possibile."

Istituto Superiore di Sanità

JA-CHRODIS