Influenza, al via la campagna di vaccinazione della Regione Lazio

di AB

Pubblicato in  Gazzetta Ufficiale  il "Piano nazionale prevenzione vaccinale 2017-2019"

È partita il 15 ottobre e terminerà alla fine di dicembre la campagna di vaccinazione antinfluenzale della Regione Lazio. Il vaccino è un'Arma molto importante per scongiurare il rischio di complicazioni pericolose e potenzialmente mortali che possono colpire le fasce più vulnerabili della popolazione.

Le categorie a rischio sono:


  • Uomini e donne over 65

  • la popolazione di età compresa fra i 6 mesi e i 65 anni affetta da patologie croniche, tra cui quelle a carico dell'Apparato respiratorio e cardio-circolatorio, il diabete, l'Insufficienza renale, i tumori e Hiv

  • bambini e adolescenti a rischio di sindrome di Reye

  • donne al secondo e terzo trimestre di gravidanza

  • familiari a contatto con persone ad alto rischio

  • medici e personale sanitario, personale che lavora a contatto con animali, personale delle forze dell'Ordine, vigili del fuoco e della protezione civile e altri addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo.


Per vaccinarsi è possibile rivolgersi al proprio medico di medicina generale, al pediatra o alla propria ASL.

Una prevenzione adeguata e responsabile permette di ridurre la domanda di assistenza sanitaria con ripercussioni positive per tutta la collettività, sia in termini economici che organizzativi.